Avremmo firmato subito per un pareggio contro la favorita del girone ma alla fine della giornata aver perso 4/2 ci lascia da una parte con l’amaro in bocca per esserci andati molto vicino, ma dall’altra con la considerazione che se i ragazzi si esprimeranno per tutta la competizione a questi livelli potremmo dire la nostra e puntare ai play off.

La cronaca della giornata inizia con l’ingresso in campo di Luca Massimo e Michele Bonini contro i rispettivi avversari del Sassuolo esperti giocatori da tempo impiegati nei campionati cadetti.

Luca il piccolo di casa Milago non si lascia intimorire e con una partenza a razzo fa suo il primo set lasciando presagire una facile conclusione. Purtroppo questo sport non ammette tregue, e complice qualche errorino di troppo da parte del nostro e la solidità dell’avversario, sempre più incisivo, il secondo set finisce nelle mani del giocatore avversario. Il terzo set si gioca sul filo dell’equilibrio fino al 4 pari dove alcune giocate straordinarie del nostro giovane rappresentante annichiliscono l’esperto sassuolese che deve alzare bandiera bianca alla ritrovata verve di Luca che chiude per 64 e porta il primo punto a Buccinasco.

Nel campo di fianco intanto Michele Bonini sfida il coriaceo Mazzoli che però poco può contro il nostro maestro che esprime il suo miglior tennis e vince in controllo un match equilibrato per 64 61 dimostrando ancora in questa giornata quanto di buono si è visto nell’incontro vinto a Padova.

2-0 Milago e gli animi si riscaldano con l’ingresso in campo di Matteo Tinelli contro Davide della Tommasina attuale giocatore intorno alla quattrocentesima posizione mondiale e sicuramente il giocatore più quotato di tutto il girone.

Di fronte a un centinaio di tifosi affamati di tennis Matteo gioca alla pari, mettendo in mostra un tennis intelligente e solido che giustifica ampiamente il suo ingresso tra i ‘Pro’ mondiali. Per ora però i dieci anni di differenza e di esperienza hanno la meglio sul nostro forte giocatore che deve soccombere per 75 64 ma che lascia spazio al pensiero di avere un giocatore che potrà farci fare la differenza nel prossimo futuro.

Sul 2-1 per noi entra in campo Albertoni contro il forte Bettini giocatore molto abile su queste superficie. Davide che esordisce per la prima volta davanti al suo pubblico fatica un po’ a trovare il ritmo partita e mostra il suo grande potenziale soltanto a sprazzi. La partita finisce 64 64 a favore del giocatore di Sassuolo. Onore al nostro ragazzo che ci mette il cuore in una giornata ‘complicata’ e che sicuramente si rifarà nelle prossime partite.

Si va quindi al riposo sul 2 a 2 con la consapevolezza di provare almeno a pareggiare l’incontro con i ‘ marziani del girone’

Alle ore 15 si entra in campo

Da una parte Tinelli e Albertoni e dall’altra Bonini in coppia con l’altro maestro del circolo Marmorino

Numeroso il pubblico presente che vive la giornata con grande intensità e trasmette ancora più carica ai ragazzi della squadra.

Matteo e Davide giocano contro i primi due singolaristi del mattino che in doppio si dimostrano coppia affiatata e di grande affidabilità. Nonostante un primo set equilibrato fatto di scambi di notevole fattura il primo parziale finisce nelle mani dei giocatori del Sassuolo che sull’onda dell’entusiasmo chiudono anche il secondo set per 64 portando il terzo punto nelle mani degli emiliani.

Rimane l’ultimo doppio per tentare la disperata impresa e come nei migliori film il finale lascia sempre senza fiato

Michele e Aldo giocano un match perfetto contro il numero 400 al mondo e il suo forte compagno.

Dopo aver vinto il primo set 63 e perso il secondo per 63 quale miglior finale per una giornata di grande tennis se non arrivando al tiebreak finale?

I due nostri grandi maestri giocano in maniera incredibile ma sul 54 a nostro favore la famosa pallina cara a Woody Allen nel film Match Point cade nel campo sbagliato consegnando il servizio a Della Tommasina che chiude implacabilmente il match con due punti da ‘primi dieci’

Peccato ragazzi 4 a 2 per loro ma che splendida giornata di tennis. Vedere gli sguardi degli avversari increduli per il livello espresso dai nostri giocatori la dice lunga sulle possibilità della nostra squadra in questa serie B a partire dalla prossima giornata che si giocherà il 24 aprile alle ore 10 presso il Nomentano di Roma.

Quindi forza ragazzi che insieme a voi gioca un intero circolo del quale voi siete l’esempio di serietà, costanza e applicazione.